ALCUNE RIFLESSIONI

La natura è piena di espressioni di Dio dove Lui ti dice: “Io ci sono!” Ma l’uomo le calpesta perché gli fa comodo.

È così importante amare il prossimo? Quando tu ami il tuo prossimo, racchiudi tutti i Comandamenti, non puoi più fargli del male! Gesù diceva: “Amatevi gli uni con gli altri”.

Dio è come un fuoco, più ti avvicini e più ti riscaldi, più ti allontani, più senti il freddo. Dio è il punto.

La vera fede deve essere ragionata, sentita, toccata con mano. Sentita attraverso le Sue espressioni, toccata con mano attraverso le Sue evidenze.

Chi ha la certezza di Dio affronta tutto, anche il più grosso ostacolo che presenta la strada del bene.

L’uomo vero è colui che ha scartato tutto il falso dentro di sè, che non tradisce, non mortifica, non mente, non giudica, non è freddo verso il suo prossimo, ma che è leale, amico, compagno, fratello sincero, giusto. Questo è l’uomo vero.

Cos’è la verità? La verità è quella che ti porta a conoscere e a comunicare con Dio.
La verità è un componimento reale che fa gioire il sentimento.

Non sono umile, cosa devo fare? Mai d’umiltà si manca se il proponimento viene fatto a Dio, sono parole che disse pure Padre Pio.

Che cos’è il dubbio? Il dubbio è una spinta che ti fa scoprire o scavare qualcosa di nascosto.

Che cos’è il pensiero? Il pensiero può essere cattivo o buono: l’idea lo compone, la coscienza lo fotografa e la volontà lo decide.

Tu sei in grado di conoscere il futuro delle persone? Il futuro non lo conosce nessuno, perché la volontà è libera. Altrimenti saremmo dei burattini che debbono fare quelle determinate mosse. Avere un’intelligenza e una volontà libera non avrebbe più senso.

Che cos’è la morte? La morte è la cosa più naturale che esista su questa terra, per noi è solo un passaggio. Poi si passa alla vera vita.

Cosa pensi delle sedute spiritiche? Lasciate perdere, queste cose portano nel male.

Il male è tutto ciò che procura male al tuo prossimo. Il bene e il male sono due materie che si possono toccare e sentire, se ad esempio vai in un posto dove la gente è maligna, non stai a tuo agio e cerchi di andartene il più presto possibile. Se viceversa vai in un posto dove c’è amore stài a tuo agio e senti di rilasciarti.